Chi Siamo

Universitas Lunianensis – Onlus –
Premio « Lunigiana Storica »
Sede Amministrativa Sede Legale
c/o Comune di Licciana Nardi c/o
Piazza Municipio 1 Amministrazione Provinciale della
Tel.0187.474928 – Fax 0187.475503 SPEZIA
www.premiolunigianastorica.it
E-mail: g.giannini@comune.licciananardi.ms.it

RELAZIONE

Nel 1983 questa Amministrazione Comunale ha istituito il Premio Lunigiana Storica: una promozione culturale che, col passare degli anni, ha ottenuto lusinghieri successi, oltre i confini nazionali. La creazione di questo Premio è del resto venuto dall’eccezionale risveglio culturale che la Lunigiana sta vivendo da qualche decennio, grazie ad un numero sempre crescente di studiosi che, con capacità e abnegazione hanno dato vita a musei, associazioni culturali, collane, riviste, hanno programmato e realizzato ricerche e convegni il cui valore scientifico, ampiamente riconosciuto a livello nazionale, onora questa terra.
Un ulteriore stimolo è venuto dall’interesse per la Lunigiana che le Università limitrofe, specie quella di Pisa, Parma e Genova, hanno mostrato da qualche tempo, sia con rilevante impegno dei docenti sul piano della ricerca, sia con l’assegnazione di tesi di laurea di argomento lunigianese.
Una situazione tanto favorevole non poteva essere ignorata ancora a lungo. Il Premio è nato come borsa di studio annuale su argomenti storici, letterari, economici, geografici, architettonici e scientifici, relativi al passato e al presente della Lunigiana Storica. Questo lembo di terra, rappresentato dal comitato e dall’antica diocesi di Luni, è stato diviso da ben tre regioni: Toscana, Emilia e Liguria e fu dominio di culture e di civiltà diverse, di profonde divisioni politiche ed amministrative che hanno segnato la storia di questa singolare etnia, lasciando segni indelebili, remote tradizioni e costumi ricchi di un fascino arcaico e misterioso. A parte alcune differenze non particolarmente rilevanti, i confini del Comitato e quelli della Diocesi combaciano infatti in massima parte. Oltre al bacino idrografico della Magra, essi comprendono il territorio delimitato da una linea immaginaria che, lungo la valle della Vara, scende dal monte Gottero a Bugnato, per poi giungere Levànto ( non Lévanto come vogliono le Ferrovie dello Stato), da dove prosegue lungo tutto la costa fino alla foce della Magra, includendo il tratto tra il mare, le Alpi Apuane e il lago di Porta.
Quindi la “Lunigiana Storica” comprende tutta la provincia di Massa Carrara e la maggior parte di quella della Spezia. E’ a questo territorio, alle sue tradizioni e ai suoi molteplici aspetti culturali che il Premio intende rivolgersi.
Il Premio giunto alla XVIII edizione, ha coinvolto studiosi, storici locali e docenti universitari di tutt’Italia facenti parte delle apposite giurie, che, ogni anno, esaminano i numerosi elaborati a concorso, provenienti da tutte le facoltà universitarie interessate. lo scopo di tale promozione è quella prefissata dal bando stesso: il recupero e la valorizzazione del patrimonio culturale della Lunigiana, le cui radici affondano nel passato più remoto. La manifestazione di premiazione, generalmente effettuata nel mese di settembre, non poteva avere una sede più idonea se non quella del castello Malaspina: un’antica testimonianza architettonica, legata alle vicende storiche e culturali di una realtà sempre “vivente”.