Premio Lunigiana Storica

mario

PREMIO LUNIGIANA STORICA

Regolamento attuativo

Art.1

Il premio “Lunigiana Storica” ha lo scopo di promuovere:
a) studi approfonditi e rigorosi in ambito nazionale e internazionale sui molteplici aspetti della civiltà, della storia e delle tradizioni lunigianesi;
b) la divulgazione accurata delle caratteristiche culturali e ambientali proprio della “Lunigiana Storica”.
c) Il recupero delle identità culturale da parte della popolazione lunigianese
Art. 2

Il Presidente del Premio “Lunigiana Storica” è il Sindaco di Licciana Nardi, la segretaria è stata designata dalla Giunta Comunale, individuandola trai dipendenti comunali. Negli Uffici Comunali sono deposti tutti gli atti relativi al Premio stesso ( corrispondenza, verbali della Giuria, bandi ecc.) Le riunioni della giura degli storici locali per l’analisi del materiale a concorso si tengono presso la sala convegni del castello Malaspina di Terrarossa.

Art.3

Il premio consiste in due assegnazioni in denaro, dell’importo di £.12.000.000 ( ε 6.197,48) e di £.6.000.000 ( 3.098,74) ed è conferito a scritti scientifici e divulgativi che rispondono agli obiettivi indicati nell’art.1 che trattino argomenti relativi alla storia e alla vita del territorio lunigianese ( contributi cioè di carattere storico, archeologico, linguistico, geografico ecc.)

Art.4

L’assegnazione di £.12.000.000 (ε 6.197,48) è destinata all’autore della migliore tesi di laurea che tratti argomenti menzionati nel precedente art.3, prescelta dalla giuria prevista dal successivo art.6. Poiché tale assegnazione è da considerare alla stregua di una borsa di studio di perfezionamento, all’atto della premiazione saranno consegnate alla vincitore £.8.000.000 ( ε 4.131,65), mentre la restante parte gli sarà consegnata in occasione delle premiazioni dell’anno successivo, previo favorevole giudizio della Giuria Nazionale su ulteriori ricerche e approfondimenti sul tema della tesi che vincitrice, presentata nei tempi fissati dal bando di concorso.

Art.5

L’assegnazione di £.6.000.000 (ε 3.098,74) è destinata all’autore del miglior documentario televisivo, trasmesso da emittenti di larga udienza, ovvero del miglior articolo pubblicato su quotidiani, o periodici di notevole diffusione sui temi e con le finalità menzionate agli art.1 e 3 del regolamento, prescelto dalla Giuria stessa.

Art.6

Il premio è itinerante, nel senso che la premiazione si terrà in uno dei comuni della Lunigiana Storica e in quella edizione il sindaco del Comune ospitante né sarà il Presidente , pro tempore. In ogni caso, ogni due anni, la premiazione si terrà nel Comune di Licciana Nardi.

Art.7
Il Presidente del Premio Lunigiana Storica può essere anche il presidente della Associazione onlus “Universitas Lunianiensis “ ( una organizzazione non lucrativa di utilità sociale), con sede in La Spezia, le cui finalità apolitiche rispecchiano gli obiettivi culturali di questa iniziativa, operando, inoltre come un grande supporto economico, ad esso spetta anche il compito di scegliere a chi viene assegnata la giornata di premiazione trai comuni candidati e in regola con lo statuto.

Art.8

Il Premio, nella sua duplice articolazione, sarà assegnato da una Giuria competente, la quale provvederà a designare il Presidente della Giuria stessa ed è costituita da docenti universitari, giornalisti di fama nazionale, studiosi di grande notorietà.
Le decisioni della Giuria, che potrà giovarsi della collaborazione e della competenza delle Associazioni culturali lunigianesi, saranno assunte a voto palese; in caso di parità prevarrà la volontà del Presidente della Giuria stessa.
La Giuria potrà decidere di non procedere ad una o ad alcuna assegnazione che costituisce il premio.
Il materiale inviato dai concorrenti non sarà restituito e sarà assegnato in dotazione all’archivio del Premio stesso.

Art.9
Il Presidente del Premio, il Presidente della Edizione e il Presidente della Giuria provvederanno all’organizzazione del procedimento di assegnazione, nonché alla predisposizione e pubblicazione del bando.

Art.10
Il Premio sarà consegnato dal Presidente del Premio stesso e dal Presidente della Giuria nei tempi fissati dal bando di cui all’art. precedente